Ipertrofia prostatica

Cura delle patologie della prostata

Lo studio del Dr. Andrea Pronto a Castelfranco Veneto, in provincia di Treviso, è un centro all’avanguardia per la diagnosi e la cura delle principali patologie prostatiche, tra cui l’ipertrofia della prostata, malattia nota anche come “adenoma”, causata da una variazione del metabolismo ormonale interno alla ghiandola della prostata.

 

Sintomi ipertrofia prostatica benigna

Questa patologia causa un aumento di volume della porzione parenchimale e stromale della prostata che, comprimendo e restingendo l’uretra, porta a un’ostruzione delle basse vie escretrici urinarie. Se non curata, può causare infezioni urinarie, calcoli vescicali, sangue nelle urine e impossibilità totale a urinare.

Diagnosi e terapia ipertrofia della prostata

La diagnosi dell’adenoma si articola in:

 

  • valutazione degli esami di laboratorio (esame del sangue e delle urine);
  • esplorazione rettale ed ecografia renale, vescicale e prostatica trans rettale;
  • PSA (Antigene Prostatico Specifico);
  • Uroflussimetria.

Nei casi più complessi, prevede anche una radiografia minzionale della vescica e dell’uretra.

 

Le possibilità terapeutiche sono diverse e prevedono l’utilizzo di:

 

  • farmaci di origine vegetale;
  • mepartricina;
  • farmaci inibitori della 5;
  • alfa-reduttasi;
  • farmaci alfa litici;
  • farmaci in associazione fra loro.

A queste terapie mediche si aggiungono la terapia endoscopica (resezione prostatica transuretrale), che prevede la rimozione meccanica della porzione ostruente della ghiandola prostatica, e la terapia chirurgica, detta adenomectomia prostatica, che consiste nell’asportazione dell’adenoma della prostata attraverso un’incisione praticata fra l’ombelico e il pube.

Il tumore della prostata

Il tumore della prostata (adenocarcinoma prostatico) è una neoplasia maligna che, se presa per tempo, può aspirare alla piena guarigione nella maggior parte dei casi.

 

Se in passato questa malattia si annunciava attraverso i suoi sintomi principali (difficoltà a urinare, dolori, sangue nello sperma), oggi il cancro alla prostata può essere segnalato da un PSA fuori norma già nella fase asintomatica della patologia e diagnosticato attraverso:

 

  • visita urologica con esplorazione rettale ed ecografia renale, vescicale e prostatica trans rettale;
  • biopsia ecoguidata della prostata;
  • TAC;
  • scintigrafia ossea “Total body”.

Presso lo studio del dott. Pronto è possibile ricevere consulenza sulle diverse terapie per il tumore alla prostata, terapie che vengono praticate dalla strutture sanitarie preposte. Eccone alcune:

 

  • intervento chirurgico (prostatectomia radicale);
  • radioterapia (conformazionale mediante acceleratore lineare);
  • brachiterapia (radioterapia che prevede l’infissione locale di barrette radioattive);
  • terapia farmacologica ormonale, che permette di bloccare la produzione e l’azione del testosterone;
  • terapia oncologica palliativa.

Per informazioni o appuntamenti è possibile contattare il Dr. Andrea Pronto al numero 0423 723327.

Share by: